Vanity Fair VF Networks

AD

News News

La collezione Piet Jonker all'asta

Ornamenti da giardino ed esclusivi décor recuperati in dimore storiche del XVIII e XIX secolo dal celebre antiquario olandese saranno messi all'asta il 27 maggio. Marta Galli

Sculture da giardino, panche, vasche, grandi vasi e vari elementi di décor per esterni e interni rinvenuti in dimore signorili del XVIII, XIX e XX secolo sono parte della collezione Piet Jonker che Dreweatts & Bloomsbury manda all’incanto mercoledì 27 maggio. Si tratta della prima grande vendita della famosa collezione da tre anni a questa parte (l’ultima con Christie’s ad Amsterdam). Per andare incontro alle esigenze di un pubblico internazionale l'asta si terrà alla Ely House di Mallett a Londra, in diretta con Lindenhoff, la residenza di Jonker a Baambrugge nei pressi di Utrecht, che ospita normalmente questa raccolta di oggetti straordinari recuperati in tutta Europa.

Tra i circa 300 pezzi all’asta, un paio di monumentali urne italiane in marmo con fregio di scene equestri e vigneti che evoca lo stile delle ville medicee, la scultura in bronzo patinato, proveniente da Napoli, di un giovane ritratto nello scatto iniziale della corsa, una coppia di leoni a riposo, una copia di Antonio Canova risalente al XX secolo. E ancora, una michelangiolesca statua che raffigura Bacco con un satiro infante ai suoi piedi: una posa, quella del dio del vino, in debito con buona probabilità con Prassitele, ma di cui è rimasta solo la descrizione che Plinio il Vecchio ne fa in Naturalis Historia. In quanto a Piet Jonker, la sua reputazione si è costruita nel corso degli ultimi 40 anni, da quando, negli anni ‘70,  l'antiquario e connaisseur cominciò per hobby a vendere vecchie piastrelle, camini e candelabri, costruendosi un'identità molto specifica e un’attività che oggi porta avanti con il figlio Bas.

 

Piet Jonker Collection

27 maggio 2015 ore 14.00 UTC;

Mallett, Ely House, 37 Dover Street, Londra e simultaneamente a Lindenhoff, Rijksstraatweg 23, 1936 JC Baambrugge

Per seguire l’asta online: dreweatts.com/live