Vanity Fair VF Networks

AD

Design Design

Ventura Centrale, una nuova destinazione per il Fuorisalone

I Magazzini Raccordati rinascono grazie a Ventura Projects: durante la Design Week ospiteranno le installazioni di grandi designer, da Lee Broom a Salviati. Gaia Passi

Il circuito del Fuorisalone 2017 si arricchisce di una nuova destinazione: la Stazione Centrale di Milano. Per la prima volta saranno aperti al pubblico gli ex Magazzini Raccordati al numero 15 di via Ferrante Aporti, che si estendono per 40 mila metri quadri sotto i binari della stazione e ospiteranno le installazioni di importanti nomi del design. Il progetto è stato realizzato da Ventura Projects – l’organizzazione olandese che dal 2010 organizza il palinsesto del Fuorisalone nel distretto di Lambrate – in collaborazione con Grandi Stazioni. L’obiettivo è «riportare la stazione al centro della città come luogo catalizzatore di eventi d’arte e cultura», ha spiegato il presidente di Grandi Stazioni Maurizio Borletti.

I Magazzini Raccordati, rimasti inaccessibili per oltre 30 anni, sono il luogo ideale per ospitare installazioni site-specific di grandi dimensioni. «Sono spazi con uno spirito antico, luoghi in cui si può davvero creare», ha detto Fulvia Ramogida, project manager di Ventura Lambrate. Molti grandi designer hanno raccolto con entusiasmo l'invito a esporre nella nuova location. Tra questi c'è Lee Broom, che quest'anno celebra 10 anni di attività portando a Ventura Centrale Time Machine, un carosello illuminato su cui ruotano 25 pezzi iconici realizzati nel corso della sua carriera e qui reinterpretati in edizione limitata. Confermati anche i nomi di Luca Nichetto e Ben Gorham per SalviatiDaniel Gonzales e Maarten Baas by Lensvelt Baars & Bloemhoff.

Per la prima volta, la Stazione Centrale diventerà anche un punto di accoglienza privilegiato per i visitatori del Salone del Mobile: a dare loro il benvenuto ci saranno infatti gli studenti delle accademie di design, che daranno informazioni al pubblico e lo indirizzeranno verso la Fiera, o i distretti del Fuorisalone.

Accanto al nuovo progetto di Ventura Centrale, si rinnova per l'ottavo anno l'appuntamento con Ventura Lambrate nel segno della sperimentazione e della ricerca. Ampio spazio verrà dato agli studenti dell’accademia londinese Central Saint Martins, che guardano oltre il design convenzionale proponendo soluzioni tecnologiche innovative. LOGOTEL s’interroga sull’impatto della tecnologia e dell’intelligenza artificiale sulla vita umana nella mostra Post Human – When Technology Embeds Society, a cura di Susanna Legrenzi e Stefano Maffei. Il progetto principale è firmato dalla giovane designer russa Maria Yablonina, un'installazione in movimento realizzata con due robot meccanici che, spostandosi lungo un muro, costruiscono una struttura di tela sospesa. Anche Atelier Mendini punterà sulle nuove tecnologie con il progetto Ecopixel: Claudio Miliote e Jan Puylaert hanno realizzato una particolare plastica riciclabile che può essere fusa e riciclata all’infinito senza perdere le sue proprietà.