Vanity Fair VF Networks

AD

Architettura Architettura

Un amore di Mies van der Rohe

Il contrastato rapporto fra Ludwig Mies van der Rohe ed Edith Farnsworth sarà al centro di un nuovo film. Protagonisti le star Jeff Bridges e Maggie Gyllenhaal. Sonia S. Braga

Saranno gli attori Maggie Gyllenhaal e Jeff Bridges a interpretare sul grande schermo uno dei sodalizi più famosi e controversi della storia dell’architettura, quello fra Ludwig Mies van der Rohe ed Edith Farnsworth. Il soggetto della pellicola sarà il rapporto tormentato fra l'architetto tedesco e l'affascinante nefrologa americana, sfociato nella costruzione della famosa Farnsworth House, la casa racchiusa da un involucro di lastre di cristallo considerata una delle icone del modernismo statunitense, oggi Monumento Storico Nazionale.

Un uomo famoso all'apice della carriera e una donna ambiziosa, incontrata per caso, che (forse) si innamora di lui e desidera realizzare il sogno della sua vita: una casa in mezzo alla natura, lontano dalla città, vicino al fiume Fox e a Plano, cittadina a sud ovest di Chicago, nell'Illinois. Sarà proprio Mies van der Rohe a concretizzare questo desiderio, realizzando, tra il 1946 e il 1951, uno dei progetti più rivoluzionari del secolo, un’architettura diventata uno dei simboli del movimento moderno, apoteosi della celebre espressione «less is more».

Ma quella splendida dimora in vetro e acciaio, 140 metri quadrati sostenuti da pilastri su un monumentale podio in travertino, fu anche al centro di una querelle che coinvolse per anni Edith e Ludwig. Una ripicca della committente per un amore non corrisposto? Una valutazione superficiale ed errata dei costi da parte del progettista?

Forse il film riuscirà a chiarire, almeno in parte, i contorni romanzati e polemici di questa vicenda. In ogni caso, dopo la lite, l'architetto non rivolse mai più la parola a Edith, e tutte le accuse di negligenza a carico del progettista - i costi complessivi lievitarono del 26% - furono archiviate. Ma quella casa in riva al fiume, al di là del torto e della ragione, avrebbe segnato per sempre le vite dei due protagonisti.

Per ora non c’è una data ufficiale di uscita del film, la notizia è stata diffusa dal giornalista Roger Friedman di Showbiz 411.